In Hall Of Fame

Il suo nome d’arte è Gunsmithcat e le sue opere sono molto condivise per la sua denuncia alla società contemporanea. Prostituzione, omofobia, sfruttamento, carestie, droga sono solo alcuni dei temi trattati. Tra le sue battaglie anche la lotta contro i social network e il mondo attuale della comunicazione.

La sua non è stata una scelta, denunciare la società contemporanea è nata come un’esigenza fin dall’età dell’infanzia, come Luis racconta  “per molto tempo i miei disegni li ho tenuti per me. Li vedevano solo gli amici più cari, era la mia valvola di sfogo. Sentivo il bisogno di farlo.”
Questa passione, coltivata negli anni l’ha portato a creare Deviantart, un sito per esporre i suoi lavori,  il cui nome deriva da Kenichi Sonoda, uno dei comicbook preferiti dall’artista.
Le 100 opere presenti sono l’espressione di denunce e temi sociali odierni con l’obiettivo di colmare la comunicazione contemporanea: “La tecnologia ha cambiato il nostro modo di comunicare ma non penso che sia peggio ora del passato, è semplicemente differente.
Nelle grandi città ancora oggi ci sono 
problemi di comunicazione. Da un lato con internet è più semplice, dall’altro è più facile anche isolarsi dalla realtà, restare quindi soli.”

 Non importa che si tratti di Chiesa, capitalismo, fame nel mondo o generazione dei social, il creativo riesce con le sue illustrazioni, denominate controverse da più, a descrivere in maniera disturbante gli incredibili controsensi che dominano il nostro mondo e che spesso cerchiamo di nascondere a noi stessi per rimanere in uno stato di placida tranquillità.

Le opere di Luis Quiles distruggono lo stomaco e inducono alla riflessione incoraggiando a ricordare che è il nostro stile di vita ad essere controverso, non tanto i suoi disegni. Tutto questo grazie alla capacità che ha l’artista stesso di riuscire a evocare sensazioni viscerali come paura e disgusto rapportandoli ad argomenti scomodi, come il sessismo, l’omofobia e lo sfruttamento, senza rifugiarsi nel buonismo, piuttosto osando con  cinismo e acquistando così il titolo di “artista idolo del web”.

 

 

 

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search