In Out Of The Blue

Che siamo la società delle immagini è ormai un fatto evidente da varie parti riconosciuto. L’esigenza di comunicare contenuti brevi e incisivi, infatti, è uno dei principi fondamentali che regola la comunicazione sul web 2.0; la rapidità con cui i fruitori di internet si accostano alle informazioni rappresenta, infatti, un fattore dominante in continua crescita, che condiziona molte scelte stilistiche, grafiche o comunicative in generale.

ragioniNell’era di internet, tutti i canoni classici di lettura vengono invertiti: i testi dei blog si leggono dall’ultimo al primo, sconvolgendo il tradizionale ordine di lettura che prescriverebbe di leggere un testo dall’introduzione alla fine; è come se cominciassimo dalla conclusione per arrivare all’antefatto. Anche quando si scrive, si tende a seguire lo stesso processo, invertendo l’ordine con cui si danno le informazioni: prima si offre una risoluzione e poi si postula un problema. Cambiando l’attesa del fruitore-lettore, cambia anche la modalità di scrittura e lettura.
Dato che, quindi, l’utente dedica sempre meno tempo a considerare ciò che gli scorre sotto gli occhi, salta di palo in frasca e non vede l’ora di arrivare al lieto fine (i dati segnalano che l’80% degli utenti non legge riga per riga le pubblicazioni online), sempre di più si sono diffusi stratagemmi grafici per supplire a questa mancanza di attenzione: le infografiche, che rappresentano la sinergia efficace tra la grafica e il linguaggio comunicativo.
Il successo di questa strategia di comunicazione immediata in Italia è recente: l’infografica nel nostro paese ha subito una forte diffusione intorno al 2011-2012 con l’uso sempre più massiccio di Pinterest, che ha permesso la fruizione ottimale di questo strumento e quindi la sua importazione nel panorama italiano. Ciò che ha reso celebre l’infografica, prima negli USA e poi in Italia, è sicuramente la sua capacità di veicolare in brevissimo tempo contenuti spesso complessi, difficili da assimilare o che richiederebbero maggior tempo per essere compresi.
Ecco che l’infografica supplisce a diverse esigenze allo stesso tempo: permette di semplificare il processo decisionale, presentando varie opzioni in modo immediato e visuale; consente di filtrare un’enorme quantità di dati che richiederebbero infiniti whitepaper, svariati post e una pila enorme di documenti, esprimendoli in un formato estremamente intuitivo, didascalico; infine, permette di presentare informazioni che risulterebbero banali, con una veste divertente. Niente male.
Da cosa deriva, però, l’efficacia dell’infografica? Sicuramente non solo dal design accattivante o da un testo ad effetto, ma dalla felice unione di questi elementi che, come di consueto, vanno in tandem, producendo un documento dall’elevato potenziale informativo. Lo strumento infografico nasconde, infatti, un’intrinseca essenza che gli permette di trasformarsi da oggetto astratto in qualcosa di evoluto e performante, istituendo un dialogo con l’utente di riferimento e mostrandogli le diverse sfaccettature della realtà. Un’enciclopedia che sfogliamo sotto forma di immagini, per così dire.
Ecco che, ancora una volta, come nel caso del copy persuasivo, il concetto si trasla e si trasforma in un’immagine visiva, una sorta di fumetto, di storytelling con cui si va a comunicare un’idea, a volte articolata e complessa. Uno strumento che rappresenta una frontiera innovativa per le aziende che desiderano promuovere il proprio brand, senza però annoiare l’utente con i soliti, freddi dati statistici, che in questo caso potranno essere espressi con diagrammi o infografiche creative.

Fornendo dati utili e suscitando la curiosità del lettore, il brand riuscirà, servendosi di questo mezzo, a indurre, ad esempio, l’utente a terminare la lettura di un post pubblicato sul blog, a catturare la sua attenzione in pochi istanti, a motivarlo a commentare o condividere sui social, insomma, riuscirà a mettersi in linea con la sempre più impellente esigenza di brevità e immediatezza che è ormai all’ordine del giorno.

Recent Posts

Start typing and press Enter to search